logotails

TRIBUNALE ARBITRALE per l'Impresa, il Lavoro, lo Sport.

TRIBUNALE ARBITRALE

per l'Impresa, il Lavoro, lo Sport

 


TRIBUNALE ARBITRALE

per l'Impresa, il Lavoro, lo Sport

 

GovTech District - Via Cortina d'Ampezzo 13 - Milano  |  Email : segreteria@tribunalearbitrale.org   |  

GovTech District - Via Cortina d'Ampezzo 13 - Milano  |  Email : segreteria@tribunalearbitrale.org   |  

Energistically empower progressive resources after inexpensive products. 

Copyright 2018 © LOREM UTA IPSUM

Right Reserved.

image-366
image-859
image-769image-330

Copyright 2020 © UniLabTech Srl All Right Reserved.

Clausule di Arbitrariato

E' fondamentale la consocenza e corretto uso delle clausule arbitrali per i  contratti commerciali.

Le nostre Clausule Arbitrali

Per essere sottoposti la giudizio della nostro Tribunale Arbitrale è  sufficiente sostituire, in ogni contratto d'affari, di consulenza, di acquisto merci prodotti e servizi, la clausola  che prevede, in caso di lite tra le parti il conferimento della lite al Tribunale competente per territorio, con  quella che conferisce la competenza, in caso di lite, al Tribunale Arbitrale per l’Impresa il Lavoro e lo Sport di Milano inserendo, secondo la vostra necessità una delle clausole sotto riportate.

Clausola per Arbitro Unico

Tutte le controversie derivanti dal presente contratto (1), comprese quelle relative alla sua validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione, saranno devolute ad un arbitro unico, designato dal Consiglio della Camera Arbitrale denominata Tribunale Arbitrale per l'Impresa, il Lavoro e lo Sport di Milano in conformità del Regolamento per Arbitrato di detta Camera Arbitrale, che le parti dichiarano di conoscere ed accettare interamente.
L'arbitro procederà in via rituale (2) e secondo diritto (3).

 

Clausola per Collegio Arbitrale

Tutte le controversie derivanti dal presente contratto (1), comprese quelle relative alla sua validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione, saranno devolute ad un Collegio di tre arbitri (uno dei quali con funzioni di Presidente) designato dal Consiglio della Camera Arbitrale denominata Tribunale Arbitrale per l'Impresa, il Lavoro e lo Sport di Milano in conformità del Regolamento per Arbitrato di detta Camera Arbitrale, che le parti dichiarano di conoscere ed accettare interamente.
Gli arbitri procederanno in via rituale (2) e secondo diritto (3).

 

Clausola per Presidente di Collegio Arbitrale

Tutte le controversie derivanti dal presente contratto (1), comprese quelle relative alla sua validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione, saranno devolute ad un Collegio di tre arbitri, designati uno da ciascuna parte e il Presidente dal Consiglio della Camera Arbitrale denominata Tribunale Arbitrale per l'Impresa, il Lavoro e lo Sport di Milano in conformità del Regolamento per Arbitrato di detta Camera Arbitrale, che le parti dichiarano di conoscere ed accettare interamente.
Gli arbitri procederanno in via rituale (2) e secondo diritto (3).

 

Clausola per arbitrato fra più parti

Tutte le controversie derivanti dal presente contratto (1), comprese quelle relative alla sua validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione, saranno risolte, indipendentemente dal numero delle parti, da un Collegio di tre arbitri (uno dei quali con funzioni di Presidente) designato dal Consiglio della Camera Arbitrale denominata Tribunale Arbitrale per l'Impresa, il Lavoro e lo Sport di Milano in conformità del Regolamento per Arbitrato di detta Camera Arbitrale, che le parti dichiarano di conoscere ed accettare interamente.
Gli arbitri procederanno in via rituale (2) e secondo diritto (3).

 

Clausola per arbitrati societari

Tutte le controversie aventi ad oggetto rapporti sociali, comprese quelle relative alla validità delle delibere assembleari, promosse da o contro i soci, da o contro la società, da o contro gli amministratori, da o contro i sindaci, da o contro i liquidatori, saranno risolte mediante arbitrato secondo il Regolamento della Camera Arbitrale denominata Tribunale Arbitrale per l'Impresa, il Lavoro e lo Sport di Milano. Il collegio arbitrale sarà composto da un arbitro unico/tre arbitri, nominato/i dalla stessa Camera Arbitrale. L'arbitrato sarà rituale e gli arbitri decideranno secondo diritto.

Compromesso arbitrale (4)

I sottoscritti (5) ..... e ....., premesso che a seguito del contratto in data ..... avente ad oggetto (6) ......... tra loro è insorta controversia in ordine a : ......
Convengono di deferire tale controversia alla decisione di un collegio arbitrale designato dalla Camera Arbitrale denominata Tribunale Arbitrale per l'Impresa, il Lavoro e lo Sport di Milano in conformità del Regolamento per Arbitrato di detta Camera, che le parti dichiarano di conoscere ed accettare interamente.
L'arbitro/gli arbitri procederà/anno in via rituale (2) e secondo diritto (3).
(data)
(firma) (firma)

 

Clausola per Perito

La determinazione della perizia avente il seguente oggetto …… verrà realizzata da un professionista (o da tre professionisti) iscritto(i) all'Ordine dei Dottori Commercialisti (degli Ingegneri, degli Architetti, altro) [oppure aventi le seguenti caratteristiche professionali: ….] designato (i) dal Consiglio della Camera Arbitrale denominata Tribunale Arbitrale per l'Impresa, il Lavoro e lo Sport di Milano (di seguito "Camera Arbitrale") in conformità del Regolamento per Arbitrato di detta Camera Arbitrale, che le parti dichiarano di conoscere ed accettare interamente.

(1) Qualora la clausola compromissoria sia inserita in un atto separato dal contratto a cui si riferisce, occorre indicare gli estremi del contratto di riferimento.
(2) In alternativa, può essere adottata la "via irrituale" con la precisazione che le parti riconoscono il lodo come manifestazione della loro volontà contrattuale.
(3) In alternativa si può procedere "secondo equità".
(4) Il compromesso arbitrale è un atto stipulato quando la controversia sia già insorta tra le parti ed in assenza di una preventiva clausola arbitrale.
(5) Indicazione del nome e della residenza delle parti o, se società, della sede.
(6) Indicazione, anche in via generale, dell'oggetto della controversia, eventualmente con riferimento al contratto da cui la stessa prende origine.

 

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder